Guide index

Historic centre


Collina Fleming


Esquilino


Fleming


Garbatella


Ludovisi - Sallustiano


Montemario

  • La Pergola Hotel Hilton [restaurant 3 Michelin stars]


Monteverde


Monti


Parioli


Prati


Testaccio


Trastevere


Trionfale


Vaticano


Limes gourmet


The sky over Rome

  • La trota - Rivodutri (RI) [restaurant 1 Michelin star]

Pizzarium

Pizzarium

Indirizzo:
Via della Meloria 43
00136 Roma
Quartiere Trionfale
Tel. +39 06.39.74.54.16
Aperto: mezzogiorno e sera
Giorni di chiusura: domenica (mai nelle settimane che precedono il Natale)
Proposte: Pizza al taglio e rotonda, supplì, crocchette, pane
Chef: Gabriele Bonci
Ferie: agosto
Prezzo medio: da E. 5

I giudizi delle Guide:
L’Espresso:
il salvadanaio
Gambero rosso:
oscar qualità cortesia

pizzeria

Pizzarium is one of Rome’s cult address for pizza gourmet near Vatican Museum and Cipro Subway. Bakery’s heart beating is Gabriele Bonci, Chef with specialization in bread both pizzas and Alchemist that found the treasury of his Personal Legend in grain and yeast, transformed in bread and pizzas which give moments of gastronomic happiness.  .

The passion for yeast explains that one for cheeses and beers (Italian and imported beers, many of which are not easy to find, are offered in the refrigerator near the bench). So it’s all a ferment the Pizzarium pizza, obtained from a dough standing from 48 to 72 hours and using best tomatos, extravirgin olive oil and products discovered with passion between craftsmen discovered in Lazio and in Italy. Tasting can start from traditional pizzas like Margherita, traditional or plain versions, with buffalo’s cheese flakes and basil, or with potatoes and mozzarella cheese, also proposed with sausage. 
Other examples: pizza with pumpkin cream, smoked Provola cheese and bacon, pizza with Ricotta cheese, courgette and rose pepper, pizza with chestnuts, potatoes and alpine pasture cheese into marcs, pizza with boletus mushrooms and bacon fats. Also excellent are pizza with courgette flowers, dates, mint and Bagoss cheese (hard cheese from Northern Italy), pizza with raisin and Stilton cheese (Blue-cheese from England), pizza with artichokes and Gorgonzola (soft Blue-cheese from Northern Italy).
Loving citations to Roman cuisine are pizza with roman broccoli, sausage and Caciocavallo cheese (kneaaded-paste cheese from Southern Italy), pizza with “gricia” (see glossary) and pizza with roman tripe.
Always tempting the rice ball supplì with chicken livers, duck ragout, ‘coda alla vaccinara’ (stewed oxtail, sea glossary) or little whelks and the croquette with potatoes and ‘baccalà’ (dried cod), sometimes enriched with truffle. 
Service is done by a team of very kind and patients girls. There are not tables and you can taste pizzas standing up or carring out in the cardboard.

 

Pizza Margherita

Pizza patate e formaggio

Pizza ai funghi

Pizza broccoletti romaneschi e caciocavallo
Pizza con mozzarella di bufala
Pizza con carciofi e gorgonzola
Ciambella salata con uovo, formaggio e salsiccia

Bir&fud

bir&fud

Indirizzo:
Via Benedetta 23
00153 Roma
Quartiere Trastevere
Tel.+39 06.5894016
Aperto solo la sera
Giorno di chiusura: lunedì
Proposte: pizze, supplì, bruschette
Chef: Gabriele Bonci
Carte di credito accettate: tutte
Tavoli all’aperto: si
Ferie: variabili in estate
Prezzo medio: dai 10 ai 25 euro
Fritti: da 2 a 9 E.
Bruschette crostini e Panzanelle:
da 4 a 11 E.
Quinto Quarto: da 5 a 12 E.
Pizze: da 4-5 a 10 E.
Dolci: E. 6

I giudizi delle Guide:
L’Espresso 2008:
14 e il salvadanaio
Gambero rosso:
vantaggioso rapporto
qualità / prezzo



 

 

 

 

 

 

 

 

pizzeria

Nel cuore di Trastevere, alle spalle di piazza Trilussa dove via Benedetta confluisce in piazza della Malva, c’è bir&fud, una pizzeria con valida cucina, animata da Gabriele Bonci, già guru del Pizzarium al Trionfale.
Quella di Gabriele Bonci è una cucina che oltre a rendere omaggio ai sapori di Roma, è profondamente legata ai prodotti di qualità, cercati con passione in tutta Italia. Le pizze hanno una consistenza soffice e alveolata resa straordinaria dall’uso di lievito madre e con il valore aggiunto di profumi, accostamenti mai banali e cornicioni gonfi e croccanti che non si scordano.


Margherita bir&fud con mozzarella di bufala

Prima della pizza si può stuzzicare l’appetito con un giro di panzanelle: c’è quella classica “nuda e cruda", quella per palati raffinati con “fogliolo (ossia il foiolo, la parte più magra della trippa con la caratteristica struttura lamellare composta da infinite pieghe di colore bianco), fagioli e pesto di mentuccia", con "baccalà marinato e zucchine alla scapece (fritte nell'olio e lasciate riposare un paio d'ore nell'aceto)" o la “panzanella con mozzarella caramellata al pepe ed erbe selvatiche, alici del Mar Cantabrico (in Spagna) e una nocciola" in buon equilibrio fra gusto e stravaganza.
Allettanti anche le variazioni di supplì, fritti in modo perfetto, mai unti e presentati con una certa eleganza, come il “supplì dalla gricia alla carbonara passando per l'amatriciana” e le bruschette, dall’aglio al pomodoro alla parmigiana di melanzane fino ai “crostini di alici e mozzarella bagnati nel latte” e i “crostini di Calabria con il sott'olio calabrese”.
Il capitolo della carta dedicato al Quinto Quarto si apre con Sua maestà la trippa romana e continua con “Crostini ai colossi romani di trippa, coda e coratella”, “Mousse di coratella con pecorino romano” e “Battuto di carne alla piemontese”.
La lista delle pizze di bir&fud non è sterminata come quella di Pizzarium, ma sono presenti tutti i classici, dalle squisite “Patate e mozzarella” o “Patate e salsiccia” alla “Margherita” passando per la “Melanzane, trifolata di funghi e mozzarella di bufala”  e arrivando alla “Bianca ai fiori e alici”.
Fin qui il “fud”. Il “bir” è curato da Leonardo di Vincenzo (della Birra del Borgo) e Manuele Colonna (del "Ma che siete venuti a fà") con eccellenti prodotti artigianali di tutto il mondo. Birre italiane, inglesi, belghe, tedesche, danesi, americane, elencate a voce e consigliate in base ai gusti dei clienti: dalla chiara Fleurette aromatizzata con petali di rosa per palati delicati alla nera KeTo ReAle aromatizzata al tabacco.
Meritano un assaggio anche i dolci, dai tradizionali e ben fatti tiramisù e crema bruciata, ai più fantasiosi “caprese di bosco” con mozzarella di bufala, lamponi, gianduia, menta e pepe rosa e “passeggiata in campagna” in cui si passa dal pane burro e marmellata al cacio con le pere, senza dimenticare i sorbetti della Via Lattea.
Il servizio ai tavoli è svolto da giovani volenterosi e gentili; qualche sorriso in più alla cassa non guasterebbe.

 


Supplì di patate e mozzarella con funghi trifolati
 

Crostini ai colossi romani di trippa, coda e coratella

 

Pizza rossa con funghi

 

La sala principale di bir&fud

 

Pizzerias


Bir&Fud

L’Acchiappafantasmi

La gatta mangiona

Pizzarium























S

Saltimbocca alla romana

Una cosina semplice, come la definiva Ada Boni (fondatrice a Roma insieme al marito di una scuola di cucina per la nobiltà nonché autrice del Talismano della felicità), la cui preparazione prevede la rapida rosolatura di una scaloppina di vitello, guarnita di prosciutto e salvia. Il nome si riferisce alla sua appetibilità che la farebbe saltare dal piatto direttamente in bocca.

Sampietrino

Il blocchetto di lava vulcanica usato per la pavimentazione di molte strade romane. Fa l’infelicità delle donne coi tacchi e la felicità dei golosi che nell’antica gelateria Palazzo del freddo di Giovanni Fassi in Via Principe Eugenio all’Esquilino si vedono offrire piccoli semifreddi ricoperti di cioccolato modellati sulla forma del sampietrino. Oltre a ninetti, nrulletti, nicioni, caterinette…

Savonea

Bevanda romana fresca composta da latte di mandorle e miele.

Supplì al telefono

Il supplì, a Roma e nell’Italia centrale, consiste in una grossa crocchetta di riso. Ha sempre un cuore a base di mozzarella o provola e una panatura esterna composta da pastella e pangrattato. Fritto in olio bollente a 180 gradi, è diffuso ovunque, gastronomie pizzerie e tavole calde, con il nome di “supplì al telefono”, perché il ripieno di formaggio produce, fondendo durante la cottura, un filo. Sfiziosissimi i supplì di Pizzarium in via della Meloria, al Trionfale.

,

Support Roma gourmet

Caravaggio’s artichokes

Gourmet travel
between life and works of
Caravaggio

……………………………………………

Italy gourmet

All Italian best restaurants (Michelin stars)

……………………………………………

Shop Roma gourmet

……………………………………………

Elective affinities

Hang Zhou and Claude Monet

……………………………………………

Chef’s anatomy

interview to
Massimo Riccioli
- l’élégance du hérisson

……………………………………………

Wine corner

The word of wine and its protagonists

……………………………………………

Gourmet books

Maria Grazia Accorsi, Personaggi letterari a tavola e in cucina.
Dal giovane Werther a Sal Paradiso

……………………………………………

Rome museums

In the foreground: Goethe House

……………………………………………

Rome restaurant guides

2008 Guides best Rome restaurants

For international Guides Michelin, L’espresso and Gambero rosso top Rome restaurants are:


La Pergola Hotel Cavalieri Hilton
Il Pagliaccio
Open Colonna

Baby Aldrovandi

Il Convivio Troiani

Agata e Romeo
Acquolina

All’oro
Il Sanlorenzo

La Rosetta
Glass hostaria

For most famous restaurants Guides, Rome is a place where cuisine is very good … read more

……………………………………………

follow roma gourmet on


 

 

© Copyright roma-gourmet.com 2007. All rights reserved. Prohibited the reproduction of content, even partial.