Home | About | Filosofia | Contatti

Piccoli musei

Museo Nazionale d’Arte Orientale Giuseppe Tucci

Nella cornice di Palazzo Brancaccio, fra Buddha, monili, dipinti su stoffa…

“Il vento soffia tra i giunchi.
Non voglio dormire e ascolto
Se il suo sospiro mi risveglia il cuore.”
Diari di dame di corte nell’antico Giappone, Diario di Izumi Shikibu

Palazzo Brancaccio
Il Museo è ospitato al primo piano di Palazzo Brancaccio, niveo e monumentale edificio che la madre della principessa, una ricca americana, realizzò acquistando il Convento delle Clarisse Francescane e affidando i lavori di restauro all’architetto Luca Carimini. Gli appartamenti furono decorati dal pittore romano Francesco Gai che acquistò dipinti ed eseguì affreschi e stucchi su soffitti e pareti.
Giuseppe Tucci fu uno fra i massimi orientalisti del Novecento e tra i fondatori del Museo, istituito nel 1957.
Contiene…
… una raccolta di circa 26.000 oggetti, con prevalenza di reperti archeologici, esposti a rotazione e distribuiti in 16 sale. Le raccolte sono una testimonianza storica e artistica di popoli di ogni tempo e area: Vicino e Medio Oriente Antico, Tibet e Nepal, Cina, India e Gandhara, Giappone, Corea e Sud-Est asiatico.
Le curiosità
Nella sezione dedicata all’India, il “marmo Scorretti” raffigurante la dea Durga mentre sottomette il demone bufalo e la scultura che rappresenta Siva Nataraja, il re della danza.
Nella sezione dedicata alla Cina, la raccolta di bronzi raffiguranti il Buddha.
Nella sezione dedicata al Tibet, i gioielli e i dipinti arrotolabili su stoffa.
Il primato
Per quanto riguarda l’arte del Pakistan la collezione è la più importante d’Uropa e una delle maggior per l’Afghanistan.



Indirizzi golosi segnalati dalla Guida Roma gourmet nelle vicinanze
Pasticceria e forno Panella
Antico Caffè Santamaria

Indirizzo e Informazioni
Via Merulana 248
Roma – Quartiere Esquilino
Come arrivare:
Metro linea A, fermata Piazza Vittorio Emanuele + pochi passi a piedi percorrendo via Statuto o via Leopardi
Orari: martedì, mercoledì, venerdì 9.00 – 14.00 – giovedì, domenica e festivi 9.00 – 19.30
Giorni di chiusura: lunedì – 1 gennaio – 25 dicembre
Tel. 06. 7014796 – 06. 32810
Ingresso: a pagamento
Biglietto intero 6 euro – ridotto 3 euro
Gratuito sotto i 18 anni e sopra i 65
sito web: museorientale.it
Servizi per disabili
Bookshop: no
Biblioteca
Archivio fotografico

Grandangolo
Basilica di S. Maria Maggiore – S. Prassede – S. Martino ai Monti – Torre Medievale – Piazza Vittorio Emanuele – Porta Magica

Pittura giapponese sumi-e

Sesshu

Il buddismo Zen ebbe una profonda influenza sull’arte, sulla cultura e sulla civiltà giapponese, favorendo il fiorire di grandi artisti. Nella pittura sumi-e, eseguita su rotoli in altezza o kakemoni, i movimenti del pennello dovevano essere spontanei e immediati come il volteggiare delle foglie al vento, per non lasciare spazio tra ispirazione ed esecuzione:
Una differenza di un decimo di pollice
E il cielo e la terra si trovano separati.

L’obiettivo era lasciar fluire attraverso l’opera lo spirito della vita, senza soffocarlo con la ragione o la volontà individuale. Il più grande pittore di sumu-e fu il monaco zen Sesshu.

National Museum of Oriental Art G. Tucci

Brancaccio Palace
The nobiliar Palace housting the Museum is the result of a restoration made by the Brancaccio princess’s mother, a rich american Madame, who bought the Clarisse Francescan Sisters Convent and assigned the project of transformation to the architect Luca Carimini. Apartments had been decorated by Roman painter Francesco Gai that did fresco and stucco on ceiling and walls.
Giuseppe Tucci was one of the most important orientalists of Twenthiet Century and he  promoted the Museum foundation on 1957.
the museum shows…
… about 26.000 objects, most of which archeologic reports, rotation showed in 16 rooms. The collection is an artistic and istorical testimony of Asian peoples: Ancient and Near Middle East, Tibet and Nepal, China, India and Gandhara, Japan, Corea and Far East.
Curiosities… kindle the visitor
India sector: the “Scorretti marble” representing the goddess Durga while subkecting thhe buffalo devil and the 10th Century bronze Shiva king of dance.
China sector: the scuulpres documentino Buddhist statuary.
Tibet sector: jewels and handscroll painting on cloth.

Roma gourmet Guide neighbourhood pastry shops and cafès:
Pastry shop Panella
Ancient Cafè Santamaria

Museum Address and Info
248 Merulana street
Rome – Esquilino district
How to arrive:
Underground A, Vittorio Emanuele stop + fews walking steps crossing Statuto street or Leopardi srteet
Timetable: Tuesday, Wednesday and Friday 9.00 a.m. – 2.00 p.m.
Thursday, Saturday, Sunday and Holidays 9.00 a.m. – 7.30 p.m.
Monday closed
Tel. +39 06. 7014796 – 06. 32810
Full Ticket 6 euro – Reduced Ticket 3 euro
Free admittance for people under 18 and above 65
sito web: museorientale.it
Entrance and services for disabled persons
Bookshop: no
Library
Photografic Archive

Wide angle
S. Maria Maggiore Basilic – S. Prassede – S. Martino ai Monti – Middle Age Tower – Vittorio Emanuele Place – Magic Door

 
 

……………………………………

Sostieni Roma gourmet con un contributo, anche piccolo. Grazie! 

……………………………………

Salvo dove diversamente indicato, testi e fotografie sono di Roma-gourmet ©

……………………………………

Assaggi di Teatro

Cucina creativa e Teatro

……………………………………

Affinità elettive

L’Arte incontra la Cucina d’autore

……………………………………

Sguardi

Storie d’erranza

……………………………………

Aforismi gourmand

*Se t’inganno, prego el
cielo de perdere quello
che gh’ho più caro:
l’appetito.
* Arlecchino
servitor di due padroni

……………………………………

Lo chef e la Luna

……………………………………

Puntarelle tempestose

Roma gourmet non acquista nè consuma alcun alimento o bevanda la cui pubblicità strumentalizza il corpo nudo delle donne, offendendone la dignità

……………………………………

I carciofi di Caravaggio

Viaggio gourmet
fra vita e opere
di Michelangelo
Merisi
detto
Caravaggio

……………………………………

Take (me) away

Brillante-Severina. Memorie tragi-comiche di una gourmet per bene

……………………………………

Shop Roma gurmet

……………………………………

Italia gourmet

I migliori
ristoranti d’ITALIA
nei giudizi delle
Guide

……………………………………

Pensiero di Vino

il vino mantiene
l’impronta del
legno in cui è
invecchiato

……………………………………

Scaffale gourmet

il piacere
del testo gourmet

……………………………………

Piccoli musei

piccoli musei
grandi emozioni

 

……………………………………………

Le guide consigliano

I migliori ristoranti di Roma secondo le Guide recensiti con parole e immagini da Roma gourmet
Agata e Romeo
All’oro
Giuda Ballerino
Glass Hostaria
Il Convivio Troiani
Il Pagliaccio
Imago Hotel Hassler
La Pergola Hotel Cavalieri Hilton
Oliver Glowig
Open Colonna
Pipero al Rex

……………………………………………

Chef’s anatomy

interviste a *cuochi
e cuoche*

……………………………………………