Home | About | Filosofia | Contatti

Migliori ristoranti d’Italia 2009

Leggete anche: Migliori ristoranti d’Italia 2010

I migliori ristoranti d’Italia 2009
nel giudizio delle Guide L’espresso, Michelin, Gambero rosso
e le bellezze artistiche nelle vicinanze che valgono il viaggio

Dal Pescatore – Canneto sull’Oglio (MN) – Lombardia   3 stelle Michelin
da vedere a Canneto: le sculture lignee di Scuola Lombarda dei secoli XIV-XVII nella Chiesa Parrocchiale di Sant’Antonio Abate
e il Teatro Pagano in stile Neoclassico
Enoteca Pinchiorri – Firenze – Toscana   3 stelle Michelin
da vedere nelle vicinanze:
i monumenti che si affacciano su via Ghibellina, la più lunga della città di Firenze, come Casa Buonarroti, il museo dedicato a Michelangelo

Il Sorriso – Soriso (NO) – Piemonte   3 stelle Michelin
da vedere a Soriso:
la secentesca Chiesa della Gelata, in una vicina altura immersa nel bosco, aperta solo a settembre e l’affresco di Cagnolis della Madonna dove le madri portavani i bimbi nati morti con la speranza del miracolo

Le Calandre – Rubano (PD) – Veneto   3 stelle Michelin
da vedere nelle vivinanze:
il Parco etnografico del Bosco di Rubano
La Pergola dell’Hotel Cavalieri Hilton – Roma – Lazio   3 stelle Michelin
da vedere nelle vicinanze:
il panorama sulla Capitale che si gode dal cosiddetto Zodiaco e l’Osservatorio Astronomico di Roma
Vissani
– Baschi (TR) – Umbria   2 stelle Michelin
da vedere a Baschi:
i buchi del liliipuziano borgo medievale e, nel Palazzo del Municicpio, la Marroca, una grossa testa di pietra arenaria di provenienza incerta risalente forse al XVI sec
Osteria La Francescana – Modena – Emilia Romagna   2 stelle Michelin
da vedere a Modena:
le carte decorate al Museo Civico e
i capitelli. romanici del Duomo popolati da animali fantastici ed esseri mostruosi
Combal.Zero – Castello di Rivoli (TO) – Piemonte   2 stelle Michelin
da vedere:
il Museo d’Arte Contemporanea del Castello di Rivoli e
Villa Melano, eretta su un Convento dei Cappucini del Seicento
Gambero rosso – San Vincenzo – Toscana   2 stelle Michelin
da vedere:
la Torre del Duecento e,
nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, La Battaglia di San Vincenzo di Giorgio Vasari, un affresco del ciclo pittorico sulle gesta dei Medici
Arnolfo – Colle Val d’Elsa (SI) – Toscana   2 stelle Michelin
da vedere: i reperti vitrei del Museo del Cristallo e la tomba dei Calsina Sepu al Museo Archeologico Bandinelli, il più ricco ritrovamento di età ellenistica nell’Etruria del nord
Cracco – Milano – Lombardia   2 stelle Michelin
da vedere nelle vicinanze: i dipinti del Caravaggio e la ciocca di capelli di Lucrezia Borgia al Museo Ambosiano e i fregi liberty dei palazzi di via Spadari
Duomo
– Ragusa (RG) – Sicilia   2 stelle Michelin
da vedere: il Castello di Donnafugata
Miramonti l’altro – Concesio (BS) – Lombardia   2 stelle Michelin
da vedere: la Chiesa di Santa Giulia a Costorio di Concesio (Santa patrona della Corsica)
Perbellini – Isola Rizza (VR) – Veneto   2 stelle Michelin
da vedere: gli affreschi di Villa Pollettini e la Croce del Gallo
Torre del Saracino – Vico Equense (NA) – Campania   2 stelle Michelin
da vedere: il Cortile Catalano medievale, il Castello Giusso e i ruderi dei mulini ad acqua
Don Alfonso 1890 – Sant’Agata sui Due Golfi (NA) – Campania   2 stelle Michelin
da vedere: la statua di Sant’Agata nella Chiesa di Sant’Agata a Massa Lubrense e il Belvedere del Monastero del Deserto
Uliassi – Senigallia (AN) – Marche   2 stelle Michelin
da vedere: il soffitto a cassettoni del Palazzo del Duca, la Rocca nella Rocca voluta da Giovanni della Rovere
Villa Crespi – Orta San Giulio (NO) – Piemonte   2 stelle Michelin
da vedere: il San Carlo che partecipa alla processione della peste di Milano, dipinto da Giulio Cesare Procaccini nella medievale chiesa dell’Assunta
Madonnina del pescatore – Senigallia (AN) – Marche   2 stelle Michelin

da vedere: il Convento di S. Maria delle Grazie della fine del 1400
Caino – Montemerano (GR) – Toscana   2 stelle Michelin
da vedere:
il drago affrescato nell’Abbazia di S. Giorgio a Montemerano

Il luogo di Aimo e Nadia – Milano – Lombardia   2 stelle Michelin
da vedere: il Ritratto di Cortigiana di Jacopo Palma il Vecchio, il ritratto di dama del Pollaiolo e la Musa Tersicore di Cosmè Tura al Museo Poldi Pezzoli
La Peca – Lonigo (VI) – Veneto   2 stelle Michelin
da vedere: la Villa Pisani di Bagnolo, commissionata dalla nobile famiglia veneziana dei Pisan al Palladio nel 1544, il Santuario della Madonna dei Miracoli e la Rocca Pisana
Piazza Duomo – Alba (CN) – Piemonte   1 stella Michelin
da vedere: i reperti archeologici del Museo Federico Eusebio, le dame e i cavalieri danzanti e il fregio rinascimentale delle formelle in cotto di Casa Fontana in via Vittorio Emanuele e l’Arca sacra nella Cattedrale
Il Canto – Siena – Toscana   1 stella Michelin
da vedere: la veduta di Siena e del suo territorio, dipinta nel 1338 da Ambrogio Lorenzetti all’interno del Palazzo Pubblico senese per illustrare gli Effetti del Buongoverno dei Signori Nove e l’Orto Botanico
La Madia – Licata (AG) – Sicilia   1 stella Michelin
da vedere: nel Museo Archeologico della Badia nel Convento cistercense di S. Maria del Soccorso: le Virtù cardinali Quattrocentesche e i Chopper di tipo paleolitico
Da Vittorio – Brusaporto (BG)   2 stelle Michelin
da vedere: il Cristo portacroce di Nicolò Frangipane nella Chiesa di Santa Margherita, i ruderi del Castello Medievale e il Trittico nella chiesetta romanica di S. Martino
Rigoletto – Reggiolo (RE)   2 stelle Michelin
da vedere: il Salone delle Feste di Palazzo Sartoretti, la Rocca e Villa de Moll
Anna Stuben – Ortisei/Sankt Ulrich in Gröden (BZ) – Trentino   1 stella Michelin
da vedere: i monumenti geologici, il crocifisso Sëurasas e la Chiesetta di S. Giacomo
Reale – Rivisondoli (AQ) – Abruzzo   2 stelle Michelin
da vedere: la quattrocentesca Porta Antonetta, il Palazzo Baronale e la settecentesca Chiesa del Suffragio
San Domenico – Imola (BO) – Emilia Romagna   2 stelle Michelin
da vedere:
gli Stemmi scolpiti sul Portale della Chiesa di S. Maria dei Servi, il Coro ligneo del Settecento della Cattedrale di San Cassiano Martire e
“I Piagnoni”, sette statue a grandezza naturale raffiguranti la Madonna, le tre Marie, S. Giuseppe da Arimatea e Nicodemo nell’atto di piangere Cristo morto nella Chiesa di S. Michele

 

 
 

……………………………………

Sostieni Roma gourmet con un contributo, anche piccolo. Grazie! 

……………………………………

Salvo dove diversamente indicato, testi e fotografie sono di Roma-gourmet ©

……………………………………

Assaggi di Teatro

Cucina creativa e Teatro

……………………………………

Affinità elettive

L’Arte incontra la Cucina d’autore

……………………………………

Sguardi

Storie d’erranza

……………………………………

Aforismi gourmand

*Se t’inganno, prego el
cielo de perdere quello
che gh’ho più caro:
l’appetito.
* Arlecchino
servitor di due padroni

……………………………………

Lo chef e la Luna

……………………………………

Puntarelle tempestose

Roma gourmet non acquista nè consuma alcun alimento o bevanda la cui pubblicità strumentalizza il corpo nudo delle donne, offendendone la dignità

……………………………………

I carciofi di Caravaggio

Viaggio gourmet
fra vita e opere
di Michelangelo
Merisi
detto
Caravaggio

……………………………………

Take (me) away

Brillante-Severina. Memorie tragi-comiche di una gourmet per bene

……………………………………

Shop Roma gurmet

……………………………………

Italia gourmet

I migliori
ristoranti d’ITALIA
nei giudizi delle
Guide

……………………………………

Pensiero di Vino

il vino mantiene
l’impronta del
legno in cui è
invecchiato

……………………………………

Scaffale gourmet

il piacere
del testo gourmet

……………………………………

Piccoli musei

piccoli musei
grandi emozioni

 

……………………………………………

Le guide consigliano

I migliori ristoranti di Roma secondo le Guide recensiti con parole e immagini da Roma gourmet
Agata e Romeo
All’oro
Giuda Ballerino
Glass Hostaria
Il Convivio Troiani
Il Pagliaccio
Imago Hotel Hassler
La Pergola Hotel Cavalieri Hilton
Oliver Glowig
Open Colonna
Pipero al Rex

……………………………………………

Chef’s anatomy

interviste a *cuochi
e cuoche*

……………………………………………