Home | About | Filosofia | Contatti

RosticceRì

RosticceRì

Indirizzo:
Via del Rinascimento 83/85
00186 Roma
Centro storico, Senato
Tel. e Fax +39 06.68808345
Orari: dalle 9.00 alle 20.00
Giorno di chiusura: domenica
Chef: Massimo Riccioli
Specialità: prodotti di rosticceria
e gastronomia, pesce crudo e cucinato, finger food, delikatessen, pasta, olio,
confetture, vini, distillati
Ferie: agosto
Servizi offerti: gastronomia espressa, rinfreschi, catering,
take away, consegne a domicilio

La ricetta dello chef
Linguine di Setaro con ca
rciofi e Calamaretti

gastronomia-rosticceria

Roland Barthes, in un saggio sulla psicosociologia dell’alimentazione contemporanea, scrive che nella società dell’abbondanza il cibo perde la sua valenza propriamente nutrizionale per enfatizzare altri significati accessori. Non più solo fatto biologico, ma sistema di comunicazione. Un pensiero condiviso da Massimo Riccioli, magistrale interprete di cucina di pesce che, insieme a La Rosetta e il Riccioli cafè, asseconda i desideri dei golosi varando un nuovo indirizzo gourmet. Una gastronomia espressa nella centralissima via del Rinascimento che unisce sostanza ed eleganza, sapore e salute, piacere del palato e cultura del cibo.

L'olio

Il lungo banco che percorre la bottega è un trionfo di pesci, carni, verdure, prodotti da forno e finger food da portar via o da mangiare nella bottega, dal cartoccio con pescetti e patatine fritteelegante interpretazione dell’inglese “fish and cheaps”, ai più italici supplì al telefono, filetti di baccalà, fiori di zucca con acciughe e mozzarella e croccanti alette di pollo. La passione viscerale di Massimo Riccioli per il pesce è testimoniata dalla parata di salmoni, spigole, ricciole, gamberi rossi, alicette, calamari, astici ma non mancano le verdure biologiche e le chicche gastronomiche del banco degli affumicati, come caviale, tonno affumicato e acciughe al tartufo nero.



Chi voglia approfittare delle competenze messe a disposizione dalla cucina espressa per una cena a due o per una serata dai molti invitati, è possibile ricorrere alla competenza di una squadra di cucina operosa e professionale per scegliere materie prime e ricette, portando a casa le più svariate preparazioni, dal polpo con patate al roastbeef, dal tabuleh alla parmigiana di melanzane al baccalà in guazzetto. E se non si ha tempo di passare in negozio, le ghiottonerie espresse si possono ordinare anche da casa e poi “rifinire” in pentola o al forno, seguendo le indicazioni degli chef.


La pasta di Gragnano

Molte le delikatessen esposte sugli scaffali ordinatamente ricolmi di prodotti di qualità artigianale e biologica, provenienti dal Lazio e non solo. Marmellate, biscotti, sughi, mostarde, colatura di alici, vini, birre fresche. C’è poi il capitolo delle paste artigianali, come le orecchiette e le penne rigate dei Pastai di Gragnano e le linguine di farro e orzo trafilate al bronzo ed essiccate non oltre i 45 gradi. Hanno un nome greco, Ma’kaira, antica parola che indicava un cibo fatto con brodo e farina d’orzo, ma anche vicina a makarios, che significa beato e sono composte da semola biologica italiana unita a un 10 per cento di sfarinato di orzo. “Si sposano molto bene”  suggerisce Massimo Riccioli generoso in consigli e ben pensati abbinamenti “con i peperoni secchi di un’azienda agricola di Fondi, da ravvivare e sbriciolare sopra la pasta”. Si fa appena in tempo a prendere mentalmente nota della ricetta che già si è tentati dalle ghiottonerie dolci e salate di vasetti di confetture di more e arance amare, pomodori secchi, melanzane e zucchine sott’olio ce evocano coltivazioni rispettose della natura. Un’armonia suggerita anche dalle bottiglie di Olio Extra Vergine di oliva, dal biologico di Pietrafitta, particolarmente adatto ai piatti di pesce, all'olio confezionato in un’elegante scatola chiusa da ferri di cavallo e peperoncini. Gioielli scaramantici per accompagnare una nuova e promettente avventura gastronomica romana.

© Maria Luisa Basile – riproduzione vietata

 
 

……………………………………

Sostieni Roma gourmet, anche con 1 euro.
Grazie!
 

……………………………………

Salvo dove diversamente indicato, testi e fotografie sono di Roma-gourmet ©

……………………………………

Assaggi di Teatro

Cucina creativa e Teatro

……………………………………

Affinità elettive

L’Arte incontra la Cucina d’autore

……………………………………

Sguardi

Storie d’erranza

……………………………………

Aforismi gourmand

*Se t’inganno, prego el
cielo de perdere quello
che gh’ho più caro:
l’appetito.
* Arlecchino
servitor di due padroni

……………………………………

Lo chef e la Luna

……………………………………

Puntarelle tempestose

Roma gourmet non acquista nè consuma alcun alimento o bevanda la cui pubblicità strumentalizza il corpo nudo delle donne, offendendone la dignità

……………………………………

I carciofi di Caravaggio

Viaggio gourmet
fra vita e opere
di Michelangelo
Merisi
detto
Caravaggio

……………………………………

Take (me) away

Brillante-Severina. Memorie tragi-comiche di una gourmet per bene

……………………………………

Shop Roma gurmet

……………………………………

Italia gourmet

I migliori
ristoranti d’ITALIA
nei giudizi delle
Guide

……………………………………

Pensiero di Vino

il vino mantiene
l’impronta del
legno in cui è
invecchiato

……………………………………

Scaffale gourmet

il piacere
del testo gourmet

……………………………………

Piccoli musei

piccoli musei
grandi emozioni

 

……………………………………………

Le guide consigliano

I migliori ristoranti di Roma secondo le Guide recensiti con parole e immagini da Roma gourmet
Agata e Romeo
All’oro
Giuda Ballerino
Glass Hostaria
Il Convivio Troiani
Il Pagliaccio
Imago Hotel Hassler
La Pergola Hotel Cavalieri Hilton
Oliver Glowig
Open Colonna
Pipero al Rex

……………………………………………

Chef’s anatomy

interviste a *cuochi
e cuoche*

……………………………………………